Ancora una volta c’è il rischio che venga approvata una legge che prevede che moltissimi siti (tra cui presumibilmente anche questo) debbano iscriversi al ROC, come se fossero prodotti editoriali e quindi sottostare alle normative ad essi riservate.

Inutile dire che una legge come questa, essendo anche di difficile interpretazione, rischia di ottenere risultati imprevedibili.

Mi stupisco sempre, che, con problemi ben più gravi da affrontare, si possa sempre perdere tempo a correre dietro a Internet nelle sue mutevoli-e-criminali-forme, con leggi sostanzialmente inutili e inapplicabili.

Per approfondire:

http://punto-informatico.it/2471936/PI/News/legge-italiana-antiweb-mobilita-rete.aspx
http://lucaspinelli.com/?p=225
http://punto-informatico.it/2468674/PI/News/camera-manda-avanti-ddl-anti-blog.aspx
http://www.facebook.com/group.php?gid=32540852267